fbpx

Piazza Solferino n° 16

Pinerolo, 10064 (Torino)

Scrivici all'indirizzo:

info@webgenius.ovh

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio dei tag

Shopping Online e Social Network: il Marketing da Covid-19

Covid-19 e Marketing stanno viaggiando a braccetto. Sembra incredibile, ma chi ha sfruttato bene questa occasione probabilmente ne verrà ripagato anche in futuro. In fondo, chi di noi non è stato felice di scoprire che la propria pizzeria preferita consegnava a casa?!?

Il lockdown: un’occasione da sfruttare

In questo periodo di lockdown il tempo delle persone era diviso fra smart working (chi ha potuto farlo), lavoretti di casa, TV e, soprattutto, Social Network! Durante questi mesi si è visto un aumento spropositato dell’utilizzo di questi ultimi. Pensate, in generale gli italiani hanno speso il 45% in più di tempo sui Social Network! Questo tempo è stato sfruttato dalle aziende più vicine e sensibili al web, che hanno prontamente risposto alla richiesta.

Più tempo sui Social equivale, per le aziende, a più possibilità di farsi notare dai potenziali clienti. Lanciare quindi una campagna pubblicitaria durante il lockdown è stata per tanti una scelta più che vincente! Spesso, infatti, diamo per scontato che chi abita vicino a noi o chi frequenta la zona dove lavoriamo ci conosca. Perché noi siamo lì. Abbiamo un’insegna, il cartellone pubblicitario, il cartello per le indicazioni stradali… tuttavia, spesso, esiste ancora una fetta di mercato che non sa della nostra presenza.

Ecco allora che Covid-19 e Marketing sono diventati amici. Chi ha sfruttato i Social Network per anche solo una campagna pubblicitaria ne è uscito vincitore. Il pubblico potenziale per le campagne pubblicitarie su Facebook è aumentato del 3%. Vi sembra poco? Vi sbagliate. Perché in numeri effettivi, questo piccolo numero si trasforma in 1.000.000 di persone. Ovviamente si parla di campagne pubblicitarie molto ampie, spesso dedicate all’intero territorio italiano, ma è comunque un aumento che anche le piccole campagne possono sfruttare.

Il Covid-19 e gli e-commerce

L’aumento del tempo dedicato ai Social Network ed al Web in generale si trasforma direttamente in tempo maggiore dedicato allo shopping online. Questo perché gli e-commerce hanno colto la palla al balzo ed hanno sommerso i Social di pubblicità dei loro negozi online, di come fossero in grado di continuare a consegnare e di come tutto fosse più che sicuro. Amazon pare abbia visto il proprio patrimonio aziendale crescere di circa il 15%. Purtroppo “pare” solo, perché non abbiamo ancora dati effettivi. Ma i corrieri Amazon sono tutti d’accordo: Alcuni giorni era come Natale.

Natale è il periodo in cui più si spende. Questo in generale e più o meno da sempre, ecco perché solitamente Amazon in quel periodo aumenta il proprio “Parco auto di Corrieri”. Durante il lockdown non è stato diverso. Le strade erano loro, dei corrieri!

Secondo il The Guardian, i clienti Amazon, nel mondo, hanno speso 11.000$ al secondo.

Quindi, perché non sfruttare tutto ciò? Non esistono solo i colossi, esistono anche le piccole imprese, e sono proprio le piccole realtà quelle che più possono guadagnare dai Social. E questo non solo essendo presenti (noi di Web Genius non ci stancheremo mai di dirvelo), ma soprattutto sfruttando i momenti giusti per pubblicizzarvi, raggiungendo così nuovi contatti!

Le Soluzioni Web Genius

Noi di Web Genius siamo qui per renderti la vita più semplice. Ecco perché abbiamo studiato a fondo il rapporto fra Covid-19 e Marketing ed abbiamo pensato a delle nuove soluzioni create a misura dei nostri clienti e delle loro necessità.

La Gestione Social viene in parte rivoluzionata. Con questa nuova linea lavorativa saremo in grado di liberarvi ancora di più degli “impicci” del Web! In più, grazie al supporto degli strumenti migliori sul mercato, saremo in grado di analizzare i vostri canali Social come mai prima d’ora!

Inoltre è finalmente attivo il nostro nuovo servizio Web Genius Social Advertising, interamente dedicato alla creazione di campagne pubblicitarie sui principali Social Network (Facebook ed Instagram). Ci occuperemo noi di tutto, non avrai da preoccuparti di nulla!

Solidarietà Digitale: le grandi aziende del web si uniscono contro il Coronavirus

Probabilmente era inevitabile. Come in Cina, anche l’Italia si è ritrovata in “Zona Rossa“, a causa della propagazione a ritmi spaventosi del Coronavirus. Ed ecco la bella iniziativa: Solidarietà Digitale. Le grandi aziende del web unite in supporto a chi è costretto a rimanere in casa.

Qualcosa di positivo in un momento difficile: Solidarietà Digitale

Questa iniziativa mi fa sorridere. Non voglio solamente darvi la notizia, voglio potervi raccontare ciò che sta succedendo. In un momento nel quale le imprese e le famiglie sono in grande difficoltà, le grandi aziende del web, quelle che siamo abituati a vedere come colossi inavvicinabili, spesso lontane dal cliente, si sono messe in gioco in prima persona, creando una catena di aiuti digitale.

Come?

Il tutto è relativamente semplice. Il nostro Governo Italiano ha messo a disposizione un sito web, dove le aziende possono registrarsi e “donare” un aiuto alle zone più colpite dal Covid-19, che vede intere aziende costrette a chiudere per evitare contagi. Vero, spesso dove è possibile la vita prosegue, però, un aiuto in più non fa mai schifo!

Ed ecco che Tim e Vodafone hanno eliminato i limiti per le comunicazioni per un mese, Fastweb ha permesso l’aggiunta di 50GB per sempre, Tim Vision è gratuito per un mese, Connexxia rende gratuita la sua piattaforma di smart working Webex (lavoro da casa) per due settimane, il Gruppo Mondadori regala tre mesi di abbonamento ai loro magazine, Italia Online ha reso gratuito per un anno il servizio Libero Mail Pec… insomma, si sono tutti uniti per dare un aiuto a chi ne ha bisogno, a modo loro!

Il web che non si ferma, e vince contro il virus!

Chi lavora nel mondo del Web lo sa, non ci si può mai fermare. Soprattutto perché chi lavora nel Web ha spesso una possibilità in più: poter aiutare senza contatti fisici. Basta una chiamata, un messaggio o una mail e voilà, puoi fare qualcosa per chi è in difficoltà. In un momento come questo, siamo felici di far parte di questo mondo, perché si può fare la differenza, anche con poco, e le grandi aziende del Web, con il progetto Solidarietà Digitale, lo stanno dimostrando! Quindi, poco da dire, complimenti ai nostri grandi colleghi!

Il Coronavirus non fermerà l’Italia

La Lombardia lo sta dimostrando, a testa alta. Questo virus non fermerà l’Italia. Sicuramente le farà male, le porterà problemi, ma come sempre, ci rialzeremo.

Quindi, ora che siamo costretti a restare il più possibile in casa, godiamoci un po’ di serie TV che fino ad oggi abbiamo tralasciato, leggiamo un libro che sono anni che rimandiamo, cerchiamo un film da sonno sicuro ed avviamolo… Viviamo lo stesso, anche se chiusi in casa!

Le soluzioni Web Genius

Noi di Web Genius continuiamo ad essere completamente operativi, tranne che per lavori a domicilio. Ma, se hai bisogno di noi, contattaci! Ti risponderemo il prima possibile!

Se sei già nostro cliente ed hai un’idea per tenere attiva la tua attività, o se sei alla ricerca di un’idea perfetta per te, contattaci subito! Ne parleremo insieme e cercheremo di tirare fuori del bene da questa difficile situazione!

Coronavirus: i videogiochi salvano dalla solitudine

Come sapete già, la Cina ha deciso di mettere in quarantena le città dove il Coronavirus ha mietuto più vittime. Ma come si vive oggi in quelle città? Il web è di aiuto?

Capodanno al cellulare!

Il Capodanno Cinese è una delle feste più importanti in Cina, però, a causa del Coronavirus, le celebrazioni hanno subito uno stop che ha obbligato migliaia di persone a restare chiuse in casa, per evitare l’aumento dei malati. I cinesi hanno comunque trovato il modo di festeggiare ugualmente. Dal 24 al 31 gennaio, infatti, le compagnie telefoniche hanno visto un aumento spropositato dei dati condivisi e dei messaggini inviati. Sono stati inviati 21,96 miliardi di messaggi, circa il 21% in più su base annua. I cinesi, sono quindi riusciti a condividere la felicità per un anno nuovo anche se gli è stato impossibile festeggiare per le vie delle città.

Nello stesso periodo, sono stati utilizzati 2.716 milioni di TB di dati per la connessione ad internet. Oltre il 36% in più dell’anno scorso. Nella giornata della Vigilia si è visto un aumento del 42% e nella giornata di Capodanno l’aumento è stato del 40%. Gli abitanti delle città in quarantena hanno quindi trovato il modo di passare al meglio il loro tempo, senza perdere il contatto con amici e parenti! Nessuno di sicuro si sarà lamentato dell’uso del cellulare a tavola, questa volta ampiamente giustificato!

Lavorare e studiare da casa

Tutto in Cina è fermo, così anche le Università, le aziende e gli uffici. Ma come risolvere, anche solo in parte, questa situazione?

Negli ultimi giorni si è notato un lieve aumento delle vendite di corsi online, perfetti per chi vuole approfondire un argomento, tenere la mente attiva o ripassare per un futuro esame. Grazie a questi corsi, sempre più famosi in tutto il mondo, gli universitari, ma perché no, anche semplici curiosi ed appassionati, si stanno dedicando alla propria mente.

In contemporanea a ciò, molte aziende hanno dato la possibilità ai propri dipendenti di lavorare tranquillamente da casa, così da non perdere tempo sempre utile, soprattutto perché molte delle persone a casa sono in salute. In questo modo si evita anche la possibilità di una depressione comune, dovuta all’obbligo di restare in casa.

Ma chi vuole passare il tempo in relax? Cosa sta facendo?

100 milioni di giocatori e 25 milioni di euro di guadagno

Sono questi i numeri che i due videogiochi più amati del team di Tencent (creatori di WeChat) hanno registrato nel periodo di Capodanno in Cina. Honor Of Kings ha registrato oltre 100 milioni di giocatori (quando la media è sempre stata di 60-70 milioni), mentre il collega Game For Peace ha fatturato circa 25 milioni di euro nella sola notte di Capodanno. Numeri fuori dall’immaginario comune, che spesso vede i videogiochi come un passatempo per ragazzini. In Cina sono gli universitari i migliori clienti di questo mercato, ed essendosi ritrovati in quarantena, possono trascorrere il loro tempo insieme ad amici conosciuti online, vivendo avventure che li trascinano via dalla realtà anche solo per poche ore.

Secondo Jialong Shi, un analista del mercato digitale in Cina, “Il gioco online sarà probabilmente il più grande beneficiario della perturbazione economica innestata dal Coronavirus.“. Sappiamo infatti che il mercato azionario e le Borse sono particolarmente preoccupate della situazione che la Cina sta vivendo in questo momento. Nonostante ciò c’è chi ne sta guadagnando qualcosa di buono, ma non solo…

La KAGAMI WORKs, una nota azienda di videogiochi, ha deciso di “aiutare”, a suo modo, i videogiocatori costretti a restare in casa. Ha infatti regalato 160.000 copie del suo ultimo titolo “Mirror“, un gioco hentai dalle sfumature erotiche. L’azienda ha comunicato così la sua decisione:

L’anno è appena iniziato e siamo tutti di fronte a situazioni difficili. Per evitare il Coronavirus, è meglio rimanere a casa. Quindi abbiamo deciso di regalare 160.000 copie di Mirror per farvi compagnia. Accettate il nostro dono e siate forti!

Insieme a ciò, l’azienda ha anche promulgato una serie di consigli per evitare il contagio… insomma, fra una difficoltà e l’altra, qualcuno riesce a passarsela bene!

Il virus che costringe in casa, fa vivere il web!

Con il Coronavirus che costringe a restare chiusi in casa, in Cina le aziende che vivono di online stanno comunque avendo un guadagno ed anzi stanno creando una vera e propria rete di supporto a chi è costretto in questa situazione. Poter comunque restare in contatto con l’esterno e poter continuare a seguire le proprie passioni ed i propri hobby è fondamentale in una situazione come quella attuale!