fbpx

Piazza Solferino n° 16

Pinerolo, 10064 (Torino)

Scrivici all'indirizzo:

info@webgenius.ovh

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio dei tag

Shopping Online e Social Network: il Marketing da Covid-19

Covid-19 e Marketing stanno viaggiando a braccetto. Sembra incredibile, ma chi ha sfruttato bene questa occasione probabilmente ne verrà ripagato anche in futuro. In fondo, chi di noi non è stato felice di scoprire che la propria pizzeria preferita consegnava a casa?!?

Il lockdown: un’occasione da sfruttare

In questo periodo di lockdown il tempo delle persone era diviso fra smart working (chi ha potuto farlo), lavoretti di casa, TV e, soprattutto, Social Network! Durante questi mesi si è visto un aumento spropositato dell’utilizzo di questi ultimi. Pensate, in generale gli italiani hanno speso il 45% in più di tempo sui Social Network! Questo tempo è stato sfruttato dalle aziende più vicine e sensibili al web, che hanno prontamente risposto alla richiesta.

Più tempo sui Social equivale, per le aziende, a più possibilità di farsi notare dai potenziali clienti. Lanciare quindi una campagna pubblicitaria durante il lockdown è stata per tanti una scelta più che vincente! Spesso, infatti, diamo per scontato che chi abita vicino a noi o chi frequenta la zona dove lavoriamo ci conosca. Perché noi siamo lì. Abbiamo un’insegna, il cartellone pubblicitario, il cartello per le indicazioni stradali… tuttavia, spesso, esiste ancora una fetta di mercato che non sa della nostra presenza.

Ecco allora che Covid-19 e Marketing sono diventati amici. Chi ha sfruttato i Social Network per anche solo una campagna pubblicitaria ne è uscito vincitore. Il pubblico potenziale per le campagne pubblicitarie su Facebook è aumentato del 3%. Vi sembra poco? Vi sbagliate. Perché in numeri effettivi, questo piccolo numero si trasforma in 1.000.000 di persone. Ovviamente si parla di campagne pubblicitarie molto ampie, spesso dedicate all’intero territorio italiano, ma è comunque un aumento che anche le piccole campagne possono sfruttare.

Il Covid-19 e gli e-commerce

L’aumento del tempo dedicato ai Social Network ed al Web in generale si trasforma direttamente in tempo maggiore dedicato allo shopping online. Questo perché gli e-commerce hanno colto la palla al balzo ed hanno sommerso i Social di pubblicità dei loro negozi online, di come fossero in grado di continuare a consegnare e di come tutto fosse più che sicuro. Amazon pare abbia visto il proprio patrimonio aziendale crescere di circa il 15%. Purtroppo “pare” solo, perché non abbiamo ancora dati effettivi. Ma i corrieri Amazon sono tutti d’accordo: Alcuni giorni era come Natale.

Natale è il periodo in cui più si spende. Questo in generale e più o meno da sempre, ecco perché solitamente Amazon in quel periodo aumenta il proprio “Parco auto di Corrieri”. Durante il lockdown non è stato diverso. Le strade erano loro, dei corrieri!

Secondo il The Guardian, i clienti Amazon, nel mondo, hanno speso 11.000$ al secondo.

Quindi, perché non sfruttare tutto ciò? Non esistono solo i colossi, esistono anche le piccole imprese, e sono proprio le piccole realtà quelle che più possono guadagnare dai Social. E questo non solo essendo presenti (noi di Web Genius non ci stancheremo mai di dirvelo), ma soprattutto sfruttando i momenti giusti per pubblicizzarvi, raggiungendo così nuovi contatti!

Le Soluzioni Web Genius

Noi di Web Genius siamo qui per renderti la vita più semplice. Ecco perché abbiamo studiato a fondo il rapporto fra Covid-19 e Marketing ed abbiamo pensato a delle nuove soluzioni create a misura dei nostri clienti e delle loro necessità.

La Gestione Social viene in parte rivoluzionata. Con questa nuova linea lavorativa saremo in grado di liberarvi ancora di più degli “impicci” del Web! In più, grazie al supporto degli strumenti migliori sul mercato, saremo in grado di analizzare i vostri canali Social come mai prima d’ora!

Inoltre è finalmente attivo il nostro nuovo servizio Web Genius Social Advertising, interamente dedicato alla creazione di campagne pubblicitarie sui principali Social Network (Facebook ed Instagram). Ci occuperemo noi di tutto, non avrai da preoccuparti di nulla!

Perché è fondamentale analizzare il proprio pubblico?

Quando si avvia un'attività, è necessario preparare quello che si chiama "Business Plan". Questo documento, che di solito arriva anche a 30 pagine ed oltre, pianifica il futuro a breve e lungo termine di un'azienda e, fra i vari elementi, analizza il target del pubblico. Questo serve a capire come ci si deve promuovere e come ci si deve porre con i possibili clienti. Lo stesso, deve avvenire tramite i vostri canali Social ed il vostro sito web!

Capire i propri clienti per trovarne altri

Perché stiamo parlando di pubblico e di clienti? Innanzitutto dobbiamo fare una piccola distinzione.

  • I clienti sono quelle persone che già vi conoscono e già si affidano a voi per i vostri servizi ed i vostri prodotti.
  • Il pubblico è invece quel insieme di persone che sono potenziali clienti, ma che ancora non avete convinto.

Un esempio pratico può essere il cliente che entra nel vostro negozio, mentre il pubblico si ferma solamente ad osservare la vostra vetrina. Sarà vostro compito sistemare quella vetrina in modo che il pubblico diventi cliente.

Lo stesso deve avvenire sul web. Il primo periodo sul web è il più difficile. Questo perché dovrete non solo farvi trovare da chi già vi conosce (e qui potenzialmente vengono in aiuto i vostri strumenti classici, come ad esempio volantini e biglietti da visita), ma soprattutto dovrete capire come raggiungere nuove persone.

Inizialmente dovrete sperimentare, adattando il vostro stile ai clienti che già conoscete, per esempio uno stile più elegante se sapete che il vostro pubblico è potenzialmente adulto, o magari con colori più "elettro" se il pubblico è più giovane. L'ideale sarebbe affidarsi ad un Grafico o ad un Social Media Manager che possa accompagnarvi nel vostro percorso.

Ma come capire se le vostre tecniche funzionano?

I Social Network, come Facebook ed Instagram, ed i siti web, per esempio attraverso Jetpack su WordPress, mettono a disposizione degli strumenti perfetti per capire quale è il vostro pubblico e come questo si comporta nel tempo.

Su Facebook ed Instagram, dopo aver reso il vostro account aziendale (non siete obbligati ad avere un'azienda, potete crearlo in totale libertà), potrete accedere agli "Insight". Questa area dedicata ai professionisti vi permetterà di analizzare ogni post pubblicato.

Vi dirà quanti "Mi Piace" avete ottenuto e quante persone avete raggiunto e come:

  • dalla Home Page (persone che già vi seguono)
  • dagli Hashtag (pubblico nuovo)

Questo vi permetterà di capire se gli hashtag scelti sono adatti a voi ed alla vostra immagine.

Lo stesso può avvenire tramite i siti web. Vi ho prima portato d'esempio Jetpack, ma il metodo migliore è Google Analytics. Tramite il portale web di Google potrete analizzare ogni elemento relativo al vostro pubblico, scoprendo:

  • Da dove arriva: per esempio dai Social Network o da una ricerca sui motori di ricerca;
  • Quanto tempo rimane sulle pagine;
  • In che percentuale il pubblico rimane sul vostro sito.

In questo modo potrete capire se il vostro lavoro SEO ha funzionato (quando quindi il pubblico arriva cercandovi sul web), se la vostra immagine Social trasmette il corretto messaggio (quando il pubblico vi raggiunge dai Social) e soprattutto se il vostro sito è funzionale o no (in base a quanto tempo rimane il pubblico).

In base a ciò, potrete lavorare sulla vostra immagine web per poterla migliorare e per poter coinvolgere più pubblico e quindi più clienti.

+Followers = +Clienti?

Potenzialmente sì.
Più pubblico raggiungete, più persone vi seguono e più clienti si affideranno ai vostri servizi ed ai vostri prodotti. Condividi il Tweet
È come avere una vetrina in una via secondaria o averla in una via principale, nel secondo caso avrete molte più possibilità di vendere, poiché più persone avranno l'occasione di vedervi. Allo stesso tempo, avere un negozio in una via principale è più costoso e più faticoso. Ma perché vi sottolineo questo?

Per il semplice fatto che non dovete aspettarvi di creare un sito web o una pagina Facebook e di colpo avere più clienti. Dovrete lavorare per farvi conoscere e per far conoscere i vostri servizi ed i vostri prodotti, adattandovi al vostro pubblico ed ai vostri clienti. Non è semplice come sembra, ma con l'aiuto giusto ve la caverete al meglio!

Le Soluzioni Web Genius

Noi di Web Genius cerchiamo sempre di darvi il meglio di noi, aiutandovi il più possibile nella crescita della vostra azienda. Per lavorare sui Social Network e sull'immagine Web, dovremo peró lavorare insieme, fianco a fianco. Questo perché prima di tutto dovremo capire i clienti che già si affidano a voi ed il vostro obiettivo.

Insieme poi ci adatteremo al web ed alle sue richieste, così da permettervi di crescere e di imparare a crescere da soli! Noi siamo un aiuto, ma dovremo lavorare insieme! Voi per primi dovrete entrare nell'ottica di un mondo nuovo. Ma non siete soli! Noi di Web Genius siamo con voi per seguirvi nel vostro percorso e nella vostra crescita. Ogni vostro nuovo cliente è anche una nostra vittoria!

Fenomeno Influencer: possono cambiare le nostre idee?

Gli Influencer sono una delle figure più odiate sul web. “Non fanno nulla.”, “Si fanno due foto e fanno i milioni.”, e perché no “Ma andasse a fare un vero lavoro.”. Ma quale è il lavoro degli Influencer e, soprattutto, serve veramente a qualcosa?

Influencer: quando i pubblicitari ci mettono la faccia

Partiamo da un semplice presupposto: chiunque può diventare un Influencer. Non è una cosa semplice, ci vogliono anni di lavoro e soprattutto tanta voglia di riuscirci. Pubblicare foto online è una cosa che tutti possono fare, ma pubblicare belle foto, che funzionano e che “acchiappano” like, è un altro discorso. Ci vogliono quindi tanti tentativi e tanto tempo a disposizione. Però, a noi non serve sapere come si diventa Influencer, ma come questi possono esserci di aiuto per la nostra azienda.

Gli Influencer sono, in parole molto semplici, dei pubblicitari sotto mentite spoglie. Quello che fanno, infatti, è pubblicizzare prodotti inserendoli nella loro vita di tutti i giorni. Non si tratta quindi sempre di una pubblicità diretta, ma a volte indiretta. Gli Influencer possono quindi esserci di aiuto per promuovere la nostra azienda. Ma non serve per forza appoggiarsi a persone che hanno milioni di followers, anche scegliere una persona che ha un migliaio di followers può esserci di aiuto. Forse anche di più, perché i suoi consigli sembrano più sinceri ed amichevoli. Appaiono proprio come questo, consigli e non vera pubblicità.

Attraverso gli Influencer possiamo raggiungere molte persone, grazie ad una tecnica pubblicitaria diversa. Ma questo, serve veramente?

Ci risponde BlogMeter!

Vi abbiamo già citato BlogMeter nel nostro precedente articolo. Hanno analizzato a fondo i Social Network, scoprendone moltissimi segreti. Il 48% degli italiani spende il suo tempo sui Social guardando video e foto e, pensate, solo il 12% degli italiani crea contenuti propri per il Web. In questo 12% ci sono anche loro: gli Influencer.

Queste persone sono seguite dal resto del pubblico dei Social Network e possono veramente cambiare le carte in tavola. Il campione intervistato da BlogMeter ha infatti dimostrato che il 57% degli italiani cambia idea dopo aver visto qualcosa sul web. Ciò dimostra che, pubblicizzarsi nel giusto modo sul web, può essere veramente di aiuto per la vostra azienda!

Ogni Influencer ha un pubblico ben definito e tratta di argomenti precisi, sarà quindi necessario riconoscere la persona adatta alla nostra azienda. Dovremo contattarla e trovare con lei l’accordo migliore. Potrebbe non sembrare facile, ma se sarete attivi personalmente sul web (anche solo osservando gli altri) potrete sicuramente trovare la persona adatta a voi!

Il mondo del web è ormai fondamentale nella vita degli italiani e questo può influenzare tantissimo le scelte del suo pubblico. Secondo lo studio di BlogMeter, infatti, il 29% del pubblico italiano si lascia “influenzare” nei suoi acquisti dagli Influencer, mentre il 38% decide in base a cosa legge sui Social Network.

Sì, gli Influencer possono aiutarci!

Anche se, ingiustamente, sono alcune delle figure più mal viste del web, gli Influencer sono prima di tutto pubblicitari. Sono stati in grado di cogliere un lato del web e dei Social Network fino a poco fa nascosto. Oggi possiamo appoggiarci a loro per raggiungere nuove persone e quindi nuovi potenziali clienti.

Quindi, come sempre, guardiamo al nuovo e cerchiamo sempre di rimanere al passo con i tempi!

Gli italiani ed i Social Network: i dati del 2019/2020

Con ben 35 milioni di utenti attivi sui Social Network (il 58% della popolazione), non è semplice capire quali sono utilizzati di più e come. Ma scopriamo insieme in questo articolo, il rapporto fra gli italiani ed i Social Network!!

We Are Social: il report mondiale che analizza ogni Paese

Ogni anno, intorno a febbraio, We Are Social, in collaborazione con HootSuite, rilascia un report completo di come la popolazione mondiale utilizza il Web e le tecnologie ad esso correlate. Lo fa grazie a slide semplici e dirette, facili da leggere e da comprendere per tutti, così che anche il "nuovo arrivato" possa analizzare la situazione e capire al meglio come porsi sul web per far crescere la propria identità e la propria azienda.

In Italia si è riscontrato che ben il 58% della popolazione è iscritta ai Social Network, quindi oltre 35 milioni su 60.51 milioni.

We Are Social ha riscontrato come YouTube sia il Social Network più utilizzato. Questo è quindi il miglior strumento per chi vuole approdare sul web con la propria azienda? Sì, come no. Sono tanti gli elementi che rendono un Social adatto ad una determinata attività. Sicuramente, sfruttare YouTube per presentarsi e per mostrare i propri lavori è sempre un'occasione in più. L'importante è sempre farlo nel migliore dei modi, affidandosi a professionisti che sapranno consigliarvi e sapranno seguirvi in questo nuovo viaggio!

Al secondo posto troviamo Facebook, con ben 29 milioni di iscritti solo in Italia. Saperlo utilizzare al meglio può far cambiare tutto. Saper creare la pubblicità giusta, con il perfetto impatto visivo, può portare moltissimi clienti. Non è una scommessa sicura, ma è uno strumento che può essere la vostra carta vincente. Mai sottovalutarlo, anche se sono già tante le aziende che lo utilizzano. Potreste essere i prossimi a farvi notare! Volete che vi riveli un segreto? Dovete essere attivi e non dimenticarvi mai di rispondere ai messaggi privati ed ai commenti! Facebook vi riconoscerà come attivi e disponibili, e vi darà più chance!

Al terzo posto troviamo il Social Network delle fotografie: Instagram! Sicuramente è lo strumento più adatto per gli influencer, ma anche le aziende "tradizionali" possono sfruttarlo a loro favore! L'importante è non scordare mai una cosa: l'immagine. Su Instagram l'immagine è tutto, non lo si può negare. Quindi, siate voi stessi e mettetevi in gioco, mostrando che dietro ogni azienda ci sono delle persone!

BlogMeter: i dati tutti italiani!

Per il quarto anno consecutivo, BlogMeter ha presentato i dati relativi all'utilizzo dei Social Network da parte degli italiani. Ma perché vi stiamo riportando due voci diverse? Questo perché le cose cambiano lievemente e sentire due campane non fa mai male. Il principale cambiamento è il metodo di raccolta dati. Mentre We Are Social analizza i dati generali, BlogMeter ha fatto una vera e propria intervista su un campione rappresentativo (o almeno così è stato dichiarato) della popolazione di 1.703 persone.

Secondo questo studio, sul podio troviamo nuovamente Facebook, YouTube ed Instagram, ma con i primi due scambiati. Infatti Facebook si aggiudica il primo posto con il 90% degli intervistati che lo utilizza (contro l'80% rilevato da We Are Social), mentre YouTube scende al secondo posto con l'89% degli utilizzatori (contro l'88%). Instagram rimane al terzo posto con il 73% degli intervistati iscritti (contro il 64% rilevato precedentemente).

I dati sono abbastanza simili, e questo denota come anche solo una minima percentuale della popolazione possa essere ben rappresentativa della realtà.

Il fenomeno Tik Tok

Nato nel 2015 in Cina sotto il nome di Musical.ly, nel 2018 cambia nome e cambia vita. Se Musical.ly era un Social Network abbastanza di nicchia, dedicato quasi solo agli adolescenti, Tik Tok si è tramutato in un Social per tutti. Di cosa avrete bisogno per funzionare su Tik Tok? Essere voi stessi e divertirsi! Creare video perfetti per questo Social non è semplice, peró se vi state divertendo, allora siete sulla strada giusta!

Questo è il Social ideale per farsi conoscere dai giovani e per far vedere che dietro ogni azienda ci sono delle persone (la stessa base di Instagram). Ovviamente dipende dal vostro target di clienti, perché se siete alla ricerca di un pubblico adulto, Tik Tok non è adatto a voi, quanto meno per adesso. Ma i cambiamenti sono sempre dietro l'angolo!

Le soluzioni Web Genius

Non smetteremo mai di ripetervelo, i Social Network sono i vostri migliori amici! L'importante è imparare ad utilizzarli nel miglior modo possibile e per questo, ci siamo noi! Insieme possiamo trovare la miglior tecnica per crescere sui Social e per raggiungere nuovo pubblico e nuovi clienti!

I Social Network ed i loro orari

Per sfruttare al meglio i Social Network, non basta saper creare bei contenuti, bisogna anche saper sfruttare i giusti orari dei Social Network, che variano a seconda del Social scelto. Unire contenuti creativi agli orari giusti, può far diventare la tua Pagina ed i tuoi post virali!

C'è un giusto momento per ogni cosa

Anche nel web esistono regole ben precise che, volente o non, vanno rispettate, così da poter sfruttare al meglio quella grande rete che ci collega al resto del mondo. Scegliere i giusti giorni ed i giusti orari può rendere un post sui Social Network vincente, così come scegliere quello sbagliato può farlo sparire fra tutti gli altri. Tutto questo, per un semplice fatto: gli utenti mondiali nel web sono 4 miliardi e, per raggiungerne il più possibile, bisogna postare sui Social Network quando essi sono online.

In questo momento, i Social Network non mostrano più i post in ordine di pubblicazione, ma secondo algoritmi che calcolano quali post possono essere i più interessanti per il lettore. Ecco perchè è fondamentale essere attivi, creare post dal grande impatto visivo ed utilizzare gli hashtag corretti. Quando una pagina è particolarmente attiva, posta frequentemente e risponde agli utenti attraverso commenti e messaggi privati, è più facile che appaia nelle home di utenti che ancora non la conoscono. Solitamente ciò accade grazie a post che segnalano un commento su una determinata pagina da parte di un amico.

Proprio per via di questo meccanismo è fondamentale utilizzare i Social Network negli orari in cui è più facile trovare possibili followers online.

Facebook: occhio al venerdì

Partiamo dal Social Network che fra tutti gli altri fa più parlare di sè: Facebook.

Essendo uno dei Social Network più popolari, con il suo fratello Instagram, sembra anche il più facile da utilizzare. Tuttavia, non è tutto oro ciò che luccica! Scegliere un orario poco frequentato può far sparire un post in men che non si dica e può far si che esso non appaia nemmeno ai followers della pagina. Ecco perchè non bisogna semplicemente "postare tanto", ma bisogna farlo nei giusti tempi e nei giusti modi.

Prima di tutto, evitate di postare dal lunedì al mercoledì, sono i giorni peggiori per Facebook! Al contrario, concentrare i vostri post negli ultimi giorni della settimana, in particolare al venerdì. Il pre-finesettimana è il periodo della settimana migliore, per utilizzare Facebook! Sfuttate il pomeriggio, dalle 13 alle 16, intorno alle 15 potrete vedere i vostri "mi piace" schizzare alle stelle!

Non dimenticate il vostro obiettivo: Twitter

Se invece, il vostro Social Network preferito è Twitter, le regole della partita cambiano, anche se non di molto.

In questo caso, dobbiamo distinguere in due categorie gli utenti di Twitter: B2B (Business to Business) e B2C (Business to Customers). I primi, sono utenti aziendali che vogliono avere contatti con altri utenti aziendali, mentre i secondi sono sempre utenti aziendali, ma che puntano a raggiungere clienti. Nel caso dei B2B, Twitter deve essere utilizzato con maggiore intensità durante la settimana così detta lavorativa (dal lunedì al venerdì), mentre i B2C dovranno sfruttare al meglio il weekend.

Gli orari in cui il Social Network Twitter è più attivo sono dalle 12 alle 18, con un picco dei retweet intorno alle 17; per i B2B sono consigliati anche gli orari di lavoro. Essendo nato come Social Network diretto e di poche parole (ricordiamo il limite a 140 caratteri scomparso da poco tempo) è spesso visitato durante il pranzo e durante gli spostamenti; questo anche perché è spesso il più utilizzato da profili ufficiali, come quelli di cantanti e politici, e ciò permette una scelta più "saggia" dei contenuti desiderati.

L'inatteso pantofolaio: Instagram!

Se siete dei tipi di poche parole e la fotografia vi è amica, allora Instagram è sicuramente il vostro migliore amico.

Non lasciatevi ingannare dalle apparenze festaiole di Instagram, dentro di lui, si nasconde un perfetto pantofolaio! Infatti, il giorno perfetto per postare i vostri contenuti su questo Social Network è il lunedì. Al contrario, la domenica risulta il giorno peggiore che possiate scegliere.

Per quanto riguarda gli orari potete sbizzarrirvi, con una sola regola: scegliete le ore di tempo libero! Il pomeriggio è il momento migliore per creare i vostri contenuti per Instagram, ma, contemporaneamente, non dimenticate di interagire con i vostri followers, o scordatevi la viralità!

Ricapitoliamo tutti insieme!

Come abbiamo potuto vedere, ogni Social Network richiede le proprie accortezze, diverse per ogni caso specifico. Nonostante ciò, non dimenticare mai di analizzare i dati delle visite della tua pagina, forniti dagli stessi Social Network, poichè ogni caso è diverso dall'altro! I nostri sono solo consigli, ricercati nel web ed analizzati così da renderli semplici ed adatti ad ogni attività, ma non sono legge! Sono però consigli che puoi utilizzare per riavviare la tua pagina e per "tastare" il terreno, così da avere poi dei dati reali da utilizzare successivamente!

Ora, ricapitoliamo tutti insieme i giorni e le ore ideali per i vostri post di Facebook:

  • Giorni consigliati: Giovedì e Venerdì
  • Giorni sconsigliati: Lunedì, Martedì e Mercoledì
  • Orari consigliati: dalle 13 alle 16

Per quanto riguarda Twitter, invece, i nostri consigli per le vostre pagine aziendali indirizzate ad altre aziende sono:

  • Giorni consigliati: giorni Infrasettimanali (dal Lunedì al Venerdì)
  • Giorni sconsigliati: il fine settimana (Sabato e Domenica)
  • Orari consigliati: dalle 12 alle 18 ed orari lavorativi

Per i profili Twitter indirizzati ad una possibile clientela, i nostri consigli sono:

  • Giorni consigliati: il fine settimana (Sabato e Domenica)
  • Giorni sconsigliati: giorni Infrasettimanali (dal Lunedì al Venerdì)
  • Orari consigliati: dalle 12 alle 18

Per i vostri profili Instagram le scelte migliori sono:

  • Giorni consigliati: Lunedì
  • Giorni sconsigliati: Domenica
  • Orari consigliati: orari pomeridiani e di relax

Le Soluzioni Web Genius

Per Web Genius i Social Network non hanno segreti! Ecco perché grazie alle nostre proposte di Gestione Social potrete dormire sonni sereni. Gestiremo dalla A alla Z i vostri Social Network, con l'obiettivo di migliorare la vostra immagine online, per aumentare i vostri followers e per far crescere la vostra azienda! Analizzaremo i dati offerti dai Social Network, così da sfruttare al meglio i giorni e gli orari in cui è più facile raggiungere il target di clientela più adatto a voi. Insieme possiamo creare la giusta ricetta per i vostri Social Network!